Il segno dell’aquila

Ogni libro di Buticchi vale per due, intrighi e avventure raddoppiano, un filone oggi e un altro cinquecento o duemila anni fa.
Enrico Mannucci, Sette - Corriere della Sera
I libri dello scrittore spezino sono appassionati. Romanzi fiume costruiti su misteri del passato e del presente che trovano sempre un imprevedibile incrocio.
Luca Crovi, il Giornale
Lo scrittore ligure ha da sempre abituato i suoi lettori a trame mozzafiato basate sull'intreccio di passato e presente. Sempre con l'aggiunta di una giusta dose di mistero.
Roberto Carnero, Il Mattino
Tanti ingredienti, ma il piatto cucinato da Buticchi non va mai sopra le righe. E' il romanzo d'avventura all'italiana che, rispetto agli omologhi stranieri, ci mette un di più di storia e bella scrittura.
Carlo Baroni, Corriere della Sera
Monsignor Fausto Denagua ha molti anni e molte doti, tranne quelle che dovrebbe possedere un uomo di Chiesa. La sua strada incrocia quella di Oswald Breil dopo la scomparsa di una ricercatrice, e lo scontro si fa subito aspro perché, come Breil ripete spesso, non tutto è come sembra… La lotta è impari: il nemico è potente, ha mezzi sconfinati e soprattutto ha come alleati l’Isis e il suo feroce esercito. Manca giusto un anello della catena perché il Male abbia il sopravvento. Un anello che solo il rinvenimento di un antico sepolcro riuscirebbe a saldare. Ma l’ubicazione di quel sepolcro è avvolta nella leggenda… E la leggenda corre a ritroso sino ad approdare alla Roma dei re. L’adolescente Vel vive a Tarquinia sotto il regno del Superbo, sovrano corrotto e spietato che lascia mano libera al suo altrettanto crudele figlio, Sesto Tarquinio. Sarà proprio quest’ultimo a sconvolgere la vita di Vel, costringendolo a vagare alla ricerca dei propri cari in un mondo ricco di pericoli e di avventure. Un peregrinare che porterà l’etrusco tra le braccia di un amore tanto indissolubile quanto tormentato e costringerà Vel a ingegnarsi per sopravvivere, sino a diventare un brillante architetto: il progettista preferito da re e imperatori. Il maestro dell’avventura Marco Buticchi si destreggia questa volta tra i fasti delle antiche civiltà e le colpe di un Occidente moderno inspiegabilmente sordo alle terribili provocazioni dell’Isis. Un romanzo impetuoso, capace di toccare argomenti scottanti dando voce, accanto alla puntuale ricostruzione storica, alle preoccupazioni che tormentano la nostra quotidianità.

MARCO BUTICCHI è nato alla Spezia e ha viaggiato moltissimo per lavoro, nutrendo così anche la sua curiosità, il suo gusto per l’avventura e la sua attenzione per la storia e il particolare fascino dei tanti luoghi che ha visitato. È il primo autore italiano pubblicato da Longanesi nella collana «I maestri dell’avventura» (accanto a Wilbur Smith, Clive Cussler e Patrick O’Brian), in cui sono apparsi con grande successo di pubblico e di critica Le Pietre della Luna (1997), Menorah (1998), Profezia (2000), La nave d’oro (2003), L’anello dei re (2005), Il vento dei demoni (2007), Il respiro del deserto (2009), La voce del destino (2011, finalista al Premio Bancarella 2012 e vincitore del premio Salgari 2012) e La stella di pietra (2013), disponibili anche in edizione TEA. Nel dicembre 2008 Marco Buticchi è stato nominato Commendatore dal Presidente della Repubblica per aver contribuito alla diffusione della lingua e della letteratura italiana anche all’estero.
Sfoglia le prime pagine
Titolo
Il segno dell’aquila
ISBN
9788830442955
Autore
Collana
Temi
Dettagli
Cartonato
N° di pagine
350
  • I libri di Marco Buticchi

La luce dell’impero

M. Buticchi

UN AUTORE DA OLTRE 1 MILIONE E MEZZO DI COPIE VENDUTE  XIX secolo. Austria e Francia sono acerrime nemiche sui campi di battag…

18,60€

Casa di mare

M. Buticchi

IL MAESTRO ITALIANO DELL'AVVENTURA AFFRONTA LA SFIDA PIÙ ARDUA: RACCONTARE LA VITA, STRAORDINARIA E COMMOVENTE DI UN P…

18,60€

La stella di pietra

M. Buticchi

Un simbolo sinonimo di terrore e morte. Un mistero scolpito nel marmo. Qual è il prezzo della verità? È il 1985 e un’intera…

16,40€

La voce del destino

M. Buticchi

Oggi è un'anziana clochard costretta a vivere per le strade di Parigi, ma il suo passato le ha regalato fama e successo. Qualcuno…

19,90€

Il respiro del deserto

M. Buticchi

Mongolia, 1227. Qutula, scrivano di Gengis Khan, solo per caso riesce a scampare alla morte. Per poter sopravvivere, ora deve…

19,60€

Il vento dei demoni

M. Buticchi

Un fantasma si aggira per la Storia, una pietra scagliata da Dio nella notte dei tempi, portatrice di morte per chiunque vi si…

19,60€

Scusi, bagnino, l’ombrellone non funziona!

M. Buticchi

In fondo, la vacanza è uno sport estremo. Forte di tale convinzione, l'io narrante, che gestisce uno stabilimento balneare, racconta…

11,60€

L’anello dei re

M. Buticchi

New York, 2002. Una serie di attentati sta seminando il terrore in ogni parte del mondo, ma i vertici delle agenzie di intelligence…

18,60€

La nave d’oro

M. Buticchi

Nel XIV secolo, in uno scenario che vede lo scontro fra Occidente cristiano e Oriente musulmano, Hito Humarawa, un ex samurai…

18,00€

Profezia

M. Buticchi

13 ottobre 1307: in Francia, un feroce rastrellamento conduce in carcere, alla tortura e al rogo migliaia di uomini: sono i Templari.…

16,53€

Menorah

M. Buticchi

Una vicenda intricata accompagna la ricerca della Menorah, il candelabro sacro ebraico. Dopo il ritrovamento di un libretto scritto…

15,49€

Le Pietre della Luna

M. Buticchi

Tre misteriose statuette d'oro risalenti alla Roma del I secolo d. C., un enigma archeologico che gli studiosi hanno inseguito…

16,53€

Il segno dell’aquila

M. Buticchi

Monsignor Fausto Denagua ha molti anni e molte doti, tranne quelle che dovrebbe possedere un uomo di Chiesa. La sua strada incrocia…

16,53€

Ultime recensioni

  • Da antonio

    lo ha valutato

    Grandioso libro (dell'autore di Menorah, Profezia, La voce del destino ed altri capolavori divenuti ormai pietre miliari della narrativa italiana) con una trama magistralmente divisa in due racconti ben distinti, ma destinati ad intrecciarsi solo verso la fine. La cosa che mi ha davvero colpito ed affascinato è che le due tracce potrebbero essere lette, un po' come avviene in L'uccello del sole di Wilbur Smith, come un libro a sé stante. In pratica, nella prima storia seguiamo le epiche gesta di Vel, sfortunato ma orgoglio ed ingegnoso etrusco, diseredato in tenera età dal figlio del re di Roma Tarquinio il Superbo che, come un novello Ulisse, si avventura per mare in una doppia ricerca della madre (prigioniera e schiava dei romani) e dell'amata Nabiriye (regina dell'Egitto caduto per mano della Persia, rifugiata in Sardegna e successivamente imprigionata dal re etrusco). Nell'altra storia, invece, ecco raccontata una nuova avventura di Oswald Breil, il protagonista di quasi tutte le avventure dei libri di Marco Buticchi: l'israeliano, questa volta, deve sventare la temibile minaccia di una triplice ed anomala alleanza tra una confraternita cattolica, il capo del Mossad israeliano e, addirittura, l'Isis. Libro che, come avrete certamente capito, amalgama ben bene storia antica e contemporanea, personaggi realmente esisti con quelli frutto della fantasia dell'autore e fatti purtroppo attuali. E mi riferisco, ovviamente, all'Isis e tutto ciò che questo termine comporta con le tragiche notizie che, ormai quotidianamente, ascoltiamo nei telegiornali. Libro che, perciò, promuovo a pieni voti (ho divorato le sue 420 pagine in tre giorni) e che mi sento di consigliare.

Goodreads

Qui potrai visualizzare le recensioni di GoodReads.