Nuovi libri thriller e storie d’avventura internazionali

Redazione Il Libraio | 17.07.2021

Da Glenn Cooper a Clive Cussler (e Justin Scott), passando per Robert Bryndza: tre libri thriller e d'avventura, firmati da autori internazionale, da leggere quest'estate


Cosa succede quando i thriller incontrano le storie d’avventura? La risposta breve è: un concentrato di suspense e tensione, unite a imprese rischiose, misteri da risolvere e intere comunità in pericolo, sempre all’insegna di almeno un responsabile da trovare e una vita da salvare.

La risposta lunga, che è ben più elaborata e originale di così, la declinano a modo loro tre grandi scrittori già molto amati grazie a romanzi che hanno scalate le classifiche internazionali: Glenn Cooper, Robert Bryndza e Clive Cussler, venuto a mancare l’anno scorso e che aveva scritto un libro a quattro mani con Justin Scott.

Nei loro rispettivi libri, arrivati da poco in libreria, questi elementi si intrecciano infatti in maniera imprevedibile e ricca di colpi di scena, che non mancherà di sorprendere e di appassionare fin dalle prime pagine lettrici e lettori di ogni età.

Il tempo del diavolo

Copertina del libro Il tempo del diavolo di Glenn Cooper

Autore: Glenn Cooper, scrittore americano diventato celebre in tutto il mondo (e in Italia in particolare) per la trilogia della Biblioteca dei Morti.
Editore: Nord (traduzione di Giorgia Di Tolle).
Genere: un avvincente romanzo thriller con alcune sfumature noir.
Pagine: 384, da cui non riuscirete a staccare un attimo gli occhi.
Trama: dalla finestra della sua nuova casa per le vacanze, Jesper Andreason guarda il mare lambire le coste della Calabria. La moglie e le due figlie dormono, e lui pensa a quanto gli mancheranno l’indomani, quando il lavoro lo costringerà a rientrare negli Usa. La mattina dopo, però, la famiglia è svanita nel nulla e memmeno le risorse messe a disposizione dal nonno, il miliardario Mikkel Andreason, riescono ad aiutare le autorità a fare luce sul mistero…
Consigliato a… chi sa che la verità si nasconde là dove la nostra speranza più ardita incontra le nostre paure.
Cosa ci è piaciuto di più: lo strano rapporto tra le sorelle Andreason e lo scorrere del tempo, che porta i personaggi a immaginare varie teorie: dal miracolo alla maledizione, dalle ipotesi mediche a quelle scientifiche.

La casa nella nebbia

copertina del libro la casa nella nebbia di robert bryndza

Autore: Robert Bryndza, autore di bestseller internazionali già a partire dal suo esordio, La donna di ghiaccio.
Editore: Newton Compton (traduzione di Giulio Silvano).
Genere: un romanzo thriller appassionante e ricco di suspense.
Pagine: 320.
Trama: la professoressa di criminologia Kate Marshall è in gita con suo figlio, quando insieme fanno una scoperta scioccante: sotto la superficie del bacino idrico di Shadow Sands è impigliato il corpo senza vita di un adolescente. L’ipotesi di un annegamento non quadra, e quando Kate inizia a indagare si trova a fare i conti con un’inquietante scoperta: la vittima potrebbe essere solo l’ultima di una serie di morti e scomparse legate alla brughiera…
Consigliato a… chi ama le corse contro il tempo e le nebbiose atmosfere di certi paesaggi misteriosi.
Cosa ci è piaciuto di più: l’intreccio imprevedibile fino alla fine del libro, che sovrappone la storia di Kate e del suo socio Tristan Harper a quella della comunità di Shadow Sands, e all’oscura identità di un sadico serial killer.

Il cecchino

Copertina del libro Il cecchino

Autore: Clive Cussler, grande maestro del romanzo d’avventura venuto a mancare nel 2020, e Justin Scott.
Editore: Longanesi.
Genere: un brillante romanzo a metà tra l’avventura, il thriller e il poliziesco.
Pagine: 384, che si leggono in un fiato.
Trama: Edna, profonda come l’oceano, o Nellie, che abbaglia come un caleidoscopio? Isaac Bell è concentrato su questa decisione quando la Commissione federale lo incarica di investigare sulla Standard Oil, compagnia petrolifera fondata da John D. Rockefeller che sta fatturando incassi record, sbaragliando così qualsiasi forma di concorrenza grazie a colpi di fortuna molto sospetti. Bell capisce che qualcosa non torna, ma qualcuno inizia a ostacolarlo…
Consigliato a… chi ha un debole per le storie di omicidi, sparatorie, avvelenamenti e curiosi incidenti.
Cosa ci è piaciuto di più: i serrati inseguimenti che si susseguono tra Kansas e Texas, dall’enclave dei magnati di New York alla Russia dei giacimenti petroliferi di Baku, e durante i quali Bell non molla mai il suo obiettivo.

(articolo in collaborazione con Upday)

Fonte: www.illibraio.it

  • Commenti

Scopri i nostri suggerimenti di lettura personalizzati

Accedi al sito

Grazie alle azioni che compi sul sito saremo in grado di fornirti consigli per le tue prossime letture.