Come questi giorni a casa ci stanno facendo crescere in fretta

C’è un film con Tom Hanks della fine degli anni Ottanta in cui Josh, un tredicenne deluso e arrabbiato col mondo, decide di affidare il suo più grande desiderio al mago di una macchinetta a gettoni del Lunapark. L’indomani si sveglia e il desiderio è stato esaudito: il ragazzino è diventato un uomo.…

L’inadeguatezza dell’essere padre

Una pausa di inadeguatezzaMe lo immagino già il momento in cui mio figlio farà quella pausa, quella temutissima pausa, e mi scruterà spostando le pupille il tanto che basta per non condannarmi al senso di colpa eterno. Poi si toccherà i capelli per provare a deconcentrarmi e, con un atteggiamento da "ti avevo…

Non ci sono più i padri di una volta? Marco Bonini e la festa dei nuovi papà

A Napoli mi è capitato un fatto. Ero lì per presentare il mio romanzo e, al termine dell’evento, dal fondo della sala un signore distinto sulla settantina ha chiesto di intervenire. Sembrava accorato, sinceramente, mentre cercava di contenere la disapprovazione. Ma si vedeva che ribolliva: dopo avermi ascoltato…

Dalla sindrome di Asperger alla sfida della paternità

L’amore è un difetto meraviglioso, il primo romanzo dello sceneggiatore cinematografico australiano Graeme Simsion,  è stato un successo in tutto il mondo e ha conquistato, tra gli altri, Bill Gates e la scrittrice Sophie Kinsella. Non a caso, il protagonista, Don Tillman, prenderà vita nell’adattamento…