newsletter
 
 
Cerca   
>> Extra      >> Contatti      >> English      

 IL LIBRAIO


 L'AUTORE
Wilbur  Smith
Clicca qui >>


Longanesi



 EXTRA



 
 LA SCHEDA LIBRO
 
   
SULLE SPALLE DI UN GIGANTE
E venne un uomo chiamato Newton
Piergiorgio Odifreddi
Biografia
Collana: Il Cammeo
Pagine: 240
Prezzo: € 16.90
In libreria dal: 8 Maggio 2014
Libro  disponibile
    
 
 
 IL LIBRO
 
    Ultimo sognatore, ossessionato alchimista, paranoico pensatore intollerante alle critiche, profondo filosofo della Natura per il quale la verità era figlia del silenzio e della meditazione. Nessuna di queste definizioni riesce però, da sola, a dare l’idea della sua prodigiosa e multiforme attività. Chi fu, veramente, Isaac Newton?
Piergiorgio Odifreddi risponde alla domanda con questo libro strutturato in due parti: la prima dedicata all’uomo, con le sue asperità di carattere, dove non mancano i riferimenti alla vasta aneddotica fiorita intorno alla sua figura; la seconda allo scienziato e all’impressionante lavoro da lui compiuto, quasi sempre in perfetta solitudine (era restio a comunicare i suoi risultati, non di rado resi pubblici dopo decenni), nei più svariati campi del sapere. L’autore ce lo presenta quasi fosse un segreto compagno di viaggio che osservi, nascosto in un angolo della stanza al Trinity College, dove Newton visse gran parte della vita, la sua mente al lavoro. Lo fa sembrare quasi un nostro contemporaneo, con le ossessioni e il metodo implacabile di un genio assoluto, probabilmente il più grande di ogni tempo. E così, anche le più ardue equazioni riguardanti le leggi del moto, la gravitazione universale, le orbite dei pianeti e il calcolo infinitesimale (per l’invenzione del quale ebbe una lunga e accanita disputa con Leibniz) parranno al lettore meno impervie. Come scrive Odifreddi, «brancolare fra le sue realizzazioni ci costringerà a riconoscere modestamente che di fronte ai Principia e all’Ottica, e al loro autore, si può solo ascoltare e tacere».
 
 UN BRANO
 
    "Newton si descrisse come un bambino che cerca conchiglie sulla spiaggia. Sperimentò senza sosta. Si avvelenò col mercurio. Smascherò il dogma trinitario. Rasentò la pazzia e arrivò alla rissa con molti colleghi...E' stato il più grande scienziato della storia, o almeno uno dei tre più grandi, ma pochissimi sanno cos'abbia fatto veramente per meritarsi questo titolo."
 
 L'AUTORE
 
    Piergiorgio Odifreddi