newsletter
 
 
Cerca   
>> Extra      >> Contatti      >> English      

 IL LIBRAIO


 L'AUTORE
Wilbur  Smith
Clicca qui >>


Longanesi



 EXTRA



 
 LA SCHEDA LIBRO
 
   
LA STELLA DI PIETRA
Marco Buticchi
Avventura
Collana: La piccola Gaja scienza
Pagine: 320
Prezzo: € 16.40
In libreria dal: 26 Settembre 2013
Libro  disponibile
    
 
 
 IL LIBRO
 
    È il 1985 e l’Italia è da tempo sull’orlo della destabilizzazione. La tensione è provocata da un semplice simbolo: una stella a cinque punte. Ma, alla sua ombra, si concentrano connivenze, intrighi internazionali, alleanze inconfessabili, misteri e insabbiamenti. Sara Terracini non sa ancora quanto le oscure trame del terrorismo la toccheranno da vicino: è il giorno della sua laurea, e Sara è alle prese con una verità sconvolgente. I suoi studi sul Laocoonte, il famoso gruppo statuario attribuito alla produzione classica, indicano che la mano che l’ha scolpito potrebbe invece appartenere a uno degli artisti più famosi di ogni tempo...
È il 1487 e il giovane Michelangelo Buonarroti, a bottega dal Ghirlandaio, si distingue sia per il talento incontrastato sia per il carattere impetuoso e irriverente. Un carattere che, insieme all’invidia e all’avidità che da sempre circondano gli accoliti dei potenti, negli anni lo porterà a guadagnarsi non pochi nemici. Ma è una burla senza precedenti, un falso di sua creazione, a rischiare di fargli perdere tutto. E a poco o nulla servirà nascondere i bozzetti del Laocoonte che potrebbero incriminarlo. Anzi, proprio da questo ha inizio una scia di morte che arriva...
...fino ai giorni nostri, sino cioè agli Anni di Piombo, e sino a mettere in pericolo la vita di Sara Terracini. E se i bozzetti di Michelangelo fossero un tesoro servito a finanziare le operazioni più inconfessabili del terrorismo? Il segreto sta per riaffiorare e travolgere decine di inconsapevoli protagonisti. Insieme a un inaspettato personaggio, Sara è costretta ad affrontare una corsa contro il tempo per cercare di impedirlo...
 
 UN BRANO
 
    "«Egregio rettore, sono convinta che il gruppo del Laocoonte sia uno dei grandi falsi della storia dell’arte. Un falso che ha tutte le caratteristiche di un’opera rinascimentale.»
«Signorina Terracini... riconosco che sia legittimo diritto di chiunque esprimere le proprie ipotesi, ma in questa sede la pregherei di tenere per sé certe illazioni. Mi meraviglia molto che un’affermazione così azzardata provenga da una studentessa con il suo curriculum...»
Sara si rese conto che le cose si stavano mettendo male. Seduto tra i membri della commissione, il professor Caselli, con cui aveva preparato la tesi, scuoteva la testa rassegnato: l’aveva avvertita più volte di non tirare fuori quella storia, specialmente in presenza del rettore..."
 
 L'AUTORE
 
    Marco Buticchi