newsletter
 
 
Cerca   
>> Extra      >> Contatti      >> English      

 IL LIBRAIO


 L'AUTORE
Wilbur  Smith
Clicca qui >>


Longanesi



 EXTRA



 
 LA SCHEDA LIBRO
 
   
STORIA PORTATILE DELL'UNIVERSO
Christopher Potter
Traduzione di Elisa Faravelli
Saggistica
Collana: Il Cammeo
Pagine: 336
Prezzo: € 17.60
In libreria dal: 14 Ottobre 2010
Libro  disponibile
    
 
 
 IL LIBRO
 
    Voi siete qui: questo ci dice il punto (di solito rosso o verde) presente sulle mappe sparse qua e là nelle sale di un museo o in un parco. Ma se allarghiamo la prospettiva all’orizzonte, poi allo spazio, alla nostra galassia, all’intero universo, allora dove siamo? Che posto occupiamo nella realtà che ci circonda? E al di là della realtà visibile, che siamo in grado di percepire, come ci poniamo di fronte agli infiniti universi paralleli ipotizzati dalla fisica quantistica? Alla maggior parte delle persone non piace pensare all’universo perché la sua incommensurabilità ci riduce a granelli di sabbia, e d’altra parte non è piacevole nemmeno pensare al nulla assoluto, perché anche noi eravamo nulla, prima di diventare qualcosa (non si sa bene che cosa).
Christopher Potter ci accompagna in un viaggio attraverso l’evoluzione della vita (e della scienza) che, dai greci a Stephen Hawking, procede in varie direzioni: dapprima verso l’infinitamente grande, esplorando gli oggetti più lontani nell’universo, distanti miliardi di anni luce; poi verso l’infinitamente piccolo, fino alle particelle elementari della materia; infine verso gli abissi più remoti del tempo, all’alba del Big Bang. Un viaggio meraviglioso che ha lo scopo di stabilire il nostro ruolo nell’universo, fra le teorie che pongono il genere umano al centro di tutto e quelle, più propriamente scientifiche, che negano tale assunto.
 
 UN BRANO
 
    "Gli scienziati hanno osato avventurarsi nell’universo per secoli armati soltanto di orologio e regolo. Forse è per questo che la pazzia è una qualità confacente, in modo particolare, a tali impavidi avventurieri. Con queste bacchette magiche in mano possiamo proseguire, senza troppe cautele, ma abbastanza prudenti da evitare la pazzia e abbastanza sicuri da tener fede alla massima di T.S. Eliot: 'Solo coloro che rischiano di spingersi troppo lontano possono al limite scoprire quanto lontano si possa andare'."
 
 L'AUTORE
 
    Christopher Potter