newsletter
 
 
Cerca   
>> Extra      >> Contatti      >> English      

 IL LIBRAIO


 L'AUTORE
Wilbur  Smith
Clicca qui >>


Longanesi



 EXTRA



 
 LA SCHEDA LIBRO
 
   
CONTRO I CLERICALI
Dal divorzio al testamento biologico la grande sfida dei laici
Massimo Teodori
Saggistica
Collana: Le Spade
Pagine: 266
Prezzo: € 16.00
In libreria dal: 22 Ottobre 2009
Libro  disponibile
    
 
 
 IL LIBRO
 
    Dai successi dell’Italia civile degli anni Settanta con il divorzio e l’aborto si è passati oggi all’oscurantismo delle leggi sulla procreazione assistita e sul testamento biologico. Occorre chiedersi come mai sulle questioni di libertà, sui diritti civili e sui temi bioetici, ogni giorno in Italia si fanno passi indietro. Perché dilaga l’influenza clericale proprio quando non esiste più la DC, partito unico dei cattolici? Perché gran parte del ceto politico, soprattutto nel centrodestra ma anche nel centrosinistra, è diventato così ossequioso verso la gerarchia ecclesiastica mentre la società si fa più libera e aperta?
Contro i clericali narra mezzo secolo di storia italiana individuando le persone, i gruppi e le forze che sono stati i protagonisti, laici e clericali, del conflitto combattuto nella società, nella politica e nella legislazione. Senza reticenze e ambiguità si indicano nomi e cognomi, si raccontano fatti, misfatti e impensabili voltafaccia, si citano appelli e dichiarazioni, si stabiliscono nessi tra pressioni ecclesiastiche e abdicazioni politiche. Perché la sfida tra laici e clericali è il vero terreno su cui si gioca la presenza dell’Italia tra i Paesi dell’Occidente moderno.
 
 UN BRANO
 
    "Dalla politica del centrodestra si evidenzia come l’ossequio al Vaticano e il rapporto con il mondo cattolico di Berlusconi abbia dato vita a un vero e proprio «cripto—clericalismo», diverso dal tradizionale spirito religioso dei partiti cristiani. Il leader del Popolo della libertà usa la religione come instrumentum regni, assecondato dalla gerarchia ecclesiastica, interessata molto più al potere che non ai valori religiosi dei politici che sostiene. Ed è proprio in questo rapporto perverso tra fede e politica che si definisce oggi il clericalismo."
 
 L'AUTORE
 
    Massimo Teodori