newsletter
 
 
Cerca   
>> Extra      >> Contatti      >> English      

 IL LIBRAIO


 L'AUTORE
Justin  Scott
Clicca qui >>


Longanesi



 EXTRA



 
 LA SCHEDA LIBRO
 
   
LA CATTEDRALE DEL MARE
Ildefonso Falcones
Narrativa
Collana: La Gaja scienza
Pagine:
Prezzo: € 18.60
In libreria dal: 1 Febbraio 2007
Libro  disponibile
    
 
 
 IL LIBRO
 
    Barcellona, XIV secolo. Nel cuore dell'umile quartiere della Ribera gli occhi curiosi del piccolo Arnau sono catturati dalle maestose mura di una grande chiesa in costruzione. Un incontro decisivo, poiché la storia di Santa Maria del Mar sarà il cardine delle tormentate vicende della sua esistenza.
Figlio di un servo fuggiasco, nella capitale catalana Amau trova rifugio e quella sospirata libertà che a tutt'oggi incarna lo spirito di Barcellona, all'epoca in pieno fermento: i vecchi istituti feudali sono al tramonto e mercanti e banchieri in ascesa, sempre più influenti nel determinare le sorti della città, impegnata in aspre battaglie per il controllo dei mari. Intanto l'azione, dell'Inquisizione minaccia la già non facile convivenza fra cristiani, musulmani ed ebrei...
Personaggio di inusuale tempra e umanità, Arnau non esita a dedicarsi con entusiasmo al grande progetto della "cattedrale del popolo". All'ombra di quelle torri gotiche dovrà lottare contro fame, ingiustizie e tradimenti, ataviche barriere religiose, guerre, peste, commerci ignobili e indomabili passioni, ma soprattutto per un amore che i pregiudizi del tempo vorrebbero condannare alle brume del sogno...
 
 I GIUDIZI
 
    «Grazie a La cattedrale del mare Ildefonso Falcones è stato la stella della lunga giornata di Sant Jordi. Il suo è stato il libro più venduto della festa del libro tanto in castigliano quanto in catalano. Un evento mai verificatosi prima d'ora.»
El País
«Un libro che si vorrebbe non finisse mai... una pala delle meraviglie.»
La Vanguardia-Cultura/s
«Un intreccio paragonabile al Follett de I pilastri della terra... Il pilastro di questa cattedrale dei best-seller è la sua difesa della libertà.»
El Periodico de Catalunya
 
 UN BRANO
 
    "La città si estendeva ai suoi piedi.
«Guarda, Arnau», disse Bernat al figlio che dormiva placidamente sul suo petto. «Barcellona. Qui saremo liberi.»
Da quando era fuggito con Arnau, non aveva smesso un attimo di pensare a quella città, la grande speranza di tutti i servi della gleba. Ne aveva sentito parlare quando andavano a lavorare la terra del signore, a riparare le mura del castello o a fare qualsiasi altro lavoro di cui il signore di Bellera avesse bisogno. Badando sempre a non farsi sentire dall’ufficiale o dai soldati, fino a quel momento quei sussurri si erano limitati a risvegliare la sua curiosità....
«Se riesci a viverci un anno e un giorno senza venire catturato dal signore», ricordava di aver sentito, «puoi avere la cittadinanza e ottenere la libertà.» In quell’occasione tutti i servi erano rimasti in silenzio. Bernat li aveva guardati: alcuni tenevano gli occhi chiusi e serravano le labbra, altri scuotevano la testa, increduli, altri ancora sorridevano, alzando gli occhi al cielo.
«E basta vivere in città?» Il silenzio era stato rotto da un ragazzo, uno di quelli che avevano guardato il cielo, sognando sicuramente di spezzare le catene che lo tenevano legato alla terra. «Perché a Barcellona ci si può conquistare la libertà?»
L’anziano gli rispose tranquillamente: «Sì, non serve altro. Solo viverci per quel lasso di tempo»."
 
 MULTIMEDIA
 
   

Tipo file: audio - mp3
01/02/2007
Intervista a Ildefonso Falcones andata in onda all'interno della rubrica Leggo su Radio24, giovedì 1 febbraio 2007.
Per prelevare il file: Clicca qui



 
   
 
 L'AUTORE
 
    Ildefonso Falcones