Milano ordina uccidete Borsellino

Diciotto anni dopo ignoriamo chi azionò il telecomando della strage di via D'Amelio, in cui vennero macellati Paolo Borsellino e i cinque agenti di scorta. Oggi sappiamo soltanto che Cosa Nostra partecipò alla preparazione dell'attentato e che Borsellino non fu ucciso per il fallimento della trattativa condotta dai carabinieri con Riina attraverso la mediazione di Vito Ciancimino. La minuziosa rilettura d'ingialliti verbali, le dichiarazioni di antichi testimoni, l'incrociarsi di vecchie e nuove verità aprono uno scenario rabbrividente. Sullo sfondo campeggia inquietante il Ros dei carabinieri: a che gioco giocava? Assodato che fu Provenzano a consegnare Riina, quali garanti dal gennaio '93 hanno protetto la latitanza di «zu Binnu», non a caso arrestato dalla polizia?
Un filo rosso lega via D'Amelio a Capaci. Falcone e Borsellino puntavano su Milano, da oltre vent'anni vera capitale della mafia. All'interno dei suoi insospettabili salotti i boss avevano trovato i complici ideali per riciclare e moltiplicare le centinaia di miliardi guadagnati con il traffico internazionale degli stupefacenti. L'appoggio di banchieri, imprenditori, finanzieri aveva consentito alle «famiglie» siciliane di trasformarsi in un impero economico capace di condizionare la vita del Paese: molti, dunque, volevano stoppare i due magistrati palermitani. Nei suoi cinquantasette giorni di corsa contro la morte Borsellino aveva capito il complesso meccanismo di quattrini e di complicità nel quale persino Riina e Provenzano agivano spesso da pupi, anziché da pupari. Ma lo Stato, nel cui nome Paolo sfidava il Male, fece ben poco per proteggerlo. Questo libro vi racconta come e perché.
Sfoglia le prime pagine
Titolo
Milano ordina uccidete Borsellino
ISBN
9788830427686
Autore
Collana
Dettagli
Brossura
N° di pagine
356
  • I libri di Alfio Caruso

Caporetto

A. Caruso

«E all’improvviso tanti di coloro che erano scappati, tanti di coloro che avevano alzato le mani tornarono indietro…

18,60€

1960. Il migliore anno della nostra vita

A. Caruso

Nell’immaginario collettivo gli anni Sessanta sono definiti «favolosi»: l’Italia, superato definitivamente il dopoguerra,…

18,60€

Con l’Italia mai!

A. Caruso

Non erano né mercenari né ladroni, gli uomini che nel decennio dal 1860 al 1870 impugnarono le armi per difendere Pio IX. Erano…

18,60€

Un secolo azzurro

A. Caruso

Edoardo Agnelli che nel 1925 spiega a Mussolini come l’apertura nel campionato di calcio ai figli degli espatriati in America…

18,80€

La battaglia di Stalingrado

A. Caruso

La più sanguinosa battaglia di svolta della Seconda guerra mondiale non si sarebbe dovuta combattere, visto che nella conferenza…

11,60€

L’onore d’Italia

A. Caruso

Da settant'anni El Alamein è un grido che risuona nei cuori e nelle menti d'Italia. Per i ragazzi dell'Ariete, della Trento,…

18,60€

Io che da morto vi parlo

A. Caruso

Il 2 ottobre 2008 si ammazza in Sicilia Adolfo Parmaliana, cinquantenne professore di chimica industriale all'università di M…

15,00€

Da cosa nasce cosa

A. Caruso

La storia criminale di Cosa Nostra costituisce l'eredità più pesante trasmessa dal Novecento al nostro Paese. Un'eredità con…

23,00€

Il lungo intrigo

A. Caruso

Ripercorrendo i più famosi misteri di sessant'anni di Storia italiana, dall'attentato a Mattei alla soppressione di Dalla Chiesa…

16,60€

Noi moriamo a Stalingrado

A. Caruso

Erano contadini, artigiani, operai, commercianti. Settantasette italiani, tra i 20 e i 35 anni, precipitati nel peggior mattatoio…

16,60€

L’uomo senza storia

A. Caruso

Nella settimana che precede le elezioni politiche Nico De Santis, un veterano del Servizio Informazioni, viene spedito a Milano…

18,00€

In cerca di una patria

A. Caruso

Dalla sera dell'8 settembre 1943 al 2 maggio del 1945, 86.000 militari italiani muoiono combattendo con la propria divisa contro…

16,00€

Arrivano i nostri

A. Caruso

Il più grande intrigo politico-spionistico della Seconda guerra mondiale comincia nel luglio del 1932 all'hotel Drake di Chicago,…

17,00€

Tutti i vivi all’assalto

A. Caruso

Nel luglio 1942 l'Armata italiana in Russia contava circa 230.000 uomini, più veicoli, carri, materiali vari e animali. Per il…

18,00€

Perché non possiamo non dirci mafiosi

A. Caruso

Il libro racconta duemila e più anni di storia e di vita siciliana attraverso episodi grandi e piccoli che risalgono al tempo…

10,00€

Italiani dovete morire

A. Caruso

Il volume ripercorre l'orrendo massacro perpetrato dalla Wehrmacht contro la divisione Acqui nell'isola di Cefalonia, all'indomani…

16,50€

Da cosa nasce cosa

A. Caruso

Ripercorrendo più di mezzo secolo di storia italiana, con l'ausilio di una sterminata letteratura - libri, verbali d'interrogatorio,…

16,53€

Milano ordina uccidete Borsellino

A. Caruso

Diciotto anni dopo ignoriamo chi azionò il telecomando della strage di via D'Amelio, in cui vennero macellati Paolo Borsellino…

16,53€

Goodreads

Qui potrai visualizzare le recensioni di GoodReads.